museovirtualepinopascali.it logo

Camera con vista sul mondo

06-07-2020

url: permalink

Osservazioni_in_terrazza_1_la_passeggiata.jpg

CAMERA CON VISTA SUL MONDO
La visione di 13 fotografi al tempo della pandemia.
Casablanca, Gerusalemme, Granada, Lecce, New York, Parigi, Tel Aviv, Teheran.
A cura di Nicolai Ciannamea e Raffaele Gorgoni e a cura di Rosalba Branà.
Testo introduttivo di Francesca Gorgoni


Nel mese di marzo 2020 in seguito all'emergenza che ha sconvolto il mondo anche la Fondazione Pino Pascali reagiva proponendo un progetto di mostra virtuale Camera con vista. La visione di 14 fotografi al tempo della pandemia che presentava i luoghi, gli sguardi e gli spazi intimi e speciali dei fotografi pugliesi costretti come tutti all'isolamento. A quattro mesi di distanza e in piena Fase 3, la Fondazione Pino Pascali presenta sulla piattaforma museovirtualepinopascali.it in collaborazione con myphotoportal.com "Camera con vista sul mondo" estensione di quella esperienza artistica.

L'idea di fondo, spiega Francesca Gorgoni, autrice del testo critico introduttivo, "è stata quella di dare voce e raccontare le nostre case, diventate improvvisamente l'unico spazio vitale nel quale è possibile muoverci e vivere durante la pandemia del Covid 19. La casa parla, racconta e ci invita a un dialogo. Gli spazi che abitiamo divengono un caleidoscopio dove si riflettono le nostre vite e le vite di quegli oggetti su cui la luce e lo sguardo si posano. Prestare occhio e orecchio alle cose, significa (ri)scoprire il vedere come esperienza estetica e fonda una nuova attenzione verso la nostra vita, la vita vegetale, animale e quella della materia che sempre ci è attorno".

I fotografi che hanno partecipato, rispondendo all'invito dei curatori, sono: Roberta Agnese, Marina Arbib, Juman Daraghmeh, Michael Ebstein, Emanuel Fiano, Elisa Levi Sabattini, Samuela Pagani, Marie Rebecchi, Naoures Rouissi, Nina Sacerdoti, Francesco Siri, Maryla Vazquez, Gioele Zisa. Le loro immagini ci raggiungono da Casablanca, Gerusalemme, Granada, Lecce, New York, Parigi, Tel Aviv, Teheran.





CAMERA CON VISTA SUL MONDO
La visione di 13 fotografi al tempo della pandemia.
Casablanca, Gerusalemme, Granada, Lecce, New York, Parigi, Tel Aviv, Teheran.

Opening: Venerdì 10 luglio 2020 su museovirtualepinopascali.it
Responsabile della comunicazione: Santa Nastro
In collaborazione con myphotoportal.com

Camera con vista

n_ciannamea_camera_con_vista_11.jpg

CAMERA CON VISTA
La visione di 14 fotografi al tempo della pandemia
Da un'idea di Raffaele Gorgoni e Nicolai Ciannamea
a cura di Rosalba Branà


Inaugura il 30 marzo la prima mostra digitale della Fondazione Pino Pascali. In seguito al DPCM dell’8 marzo 2020 la Fondazione Pino Pascali, a tutela dei visitatori e dello staff chiude i propri spazi fisici. Ciononostante, il team della Fondazione continua a lavorare convinto che la cultura costituisca un’arma fondamentale per debellare la paura. Con l’obiettivo di offrire al proprio pubblico un’occasione di riflessione il Museo aderisce alla campagna #iorestoacasa lanciando il progetto-mostra digitale Camera con Vista. La mostra si apre al pubblico lunedì 30 marzo, in una inaugurazione collettiva, alla quale tutti sono invitati a partecipare da casa, sul sito museovirtualepinopascali.it, nato dalla partnership con myphotoportal.com, main sponsor di questa operazione. L’idea della mostra nasce da una conversazione tra il fotografo Nicolai Ciannamea e lo scrittore Raffaele Gorgoni, mentre l’invito ai fotografi e la selezione delle opere è a cura dalla direttrice del Museo Pino Pascali Rosalba Branà.
Un fotografo e uno scrittore in isolamento coatto si scambiano opinioni, sensazioni e ricordi e pensano di costruire un racconto per immagini dell’attuale condizione che tutto il mondo vive con apprensione. Dai loro appunti leggiamo: “Costretti alla casalinghitudine è possibile accorgersi della folla inanimata che ci circonda. Di più. Si può cogliere la transizione della luce sulle cose nel volgere delle ore che ne svela talvolta la bellezza segreta. L’affermazione di Chesterton che bisogna fare il giro del mondo per ritrovare la propria casa, si può rovesciare in questa, che bisogna fare il giro della propria casa per ritrovare il mondo“.
Gli autori che hanno risposto alla sfida sono Berardo Celati, Michele Cera, Nicolai Ciannamea, Alessandro Cirillo, Marino Colucci, Carlo Garzia, Raffaele Gorgoni, Teresa Imbriani, Cosmo Laera, Gianni Leone, Isa Lorusso, Uccio Papa, Alberta Zallone, Gianni Zanni.
Questi sono chiamati ad esporre il privato, il domestico, il quotidiano, uno sguardo che può indirizzarsi verso e oltre i confini della nostra casa per poggiarsi sulle strade, sul cielo, sugli insoliti passanti. Raccontare l’interno familiare per descrivere un mondo interiore. La fotografia come dilatazione del pensiero attraverso la vista. I fotografi sono stati invitati a mostrare la propria anima partendo dalla contingenza costrittiva che tutti viviamo. Mediante i loro scatti, avremo quello che potremmo definire una visione della nostra attualità, un gioco a carte scoperte nel nostro sistema emozionale di base al tempo della pandemia.





CAMERA CON VISTA
La visione di 14 fotografi al tempo della pandemia

Prima mostra digitale della Fondazione Pino Pascali
Opening: Lunedì 30 marzo 2020 su museovirtualepinopascali.it
Coordinamento: Antonio Frugis
Responsabile della comunicazione: Santa Nastro
In collaborazione con myphotoportal.com

more
camera_con_vista_fondazione_pino_pascali.pdf (107.85 KB)

search
pages
Share
Link
https://www.museovirtualepinopascali.it/news-d
CLOSE
loading